sabato 14 aprile 2012

Qualcuno lo deve pur fare: oltre il 15% l'importo mancante negli elenchi della Cosap di via Roma.

Esercizi in via Roma.
E' un lavoro sporco, ma qualcuno deve pur farlo....
Dopo un taglio di capelli, di rigore per l'approssimarsi della primavera, e una settimana di duro lavoro (qualcosa in più delle canoniche 8 ore, purtroppo), interrogandomi sul come rendermi utile oltre che "a chiacchiere" per superare un periodo difficile come questo e con la disponibilità di nient'altro che il mio tempo libero e la possibilità di accesso a qualche documento del Comune, ho fatto la verifica dell'elenco degli iscritti per il pagamento della Cosap in via Roma, una delle vie più "commerciali" di Rozzano.
Ebbene, dalla verifica ho rilevato la possibile omissione all'iscrizione di 7 esercizi, e la mancanza di completezza per uno di essi.

Per i primi, si tratta principalmente del tipo di occupazione riferibile a "Tende", una voce che è listata per poco meno di 10 euro al metro quadrato all'anno, mentre per il secondo, un'occupazione di suolo pubblico permanente con tavoli e sedie, si tratta di circa 30 euro al metro quadro.
A conti fatti, per circa 20 minuti di stupido e pedissequo controllo con elenco alla mano, abbiamo verificato potenziali omissioni per 400euro, che corrisponde a poco meno del 15% dell'imposizione attuale in via Roma!!
Si tratta di pochi soldi, apparentemente, ma replichiamo lo "stupido lavoro" per tutta Rozzano, con un coefficiente del 15%: sporchi e brutti, ma soldi necessari e dovuti.....
Questi controlli sono necessari da parte degli amministratori per far coincidere le attese di entrata con le possibilità reali di spesa, e di conseguenza di offerta di servizi.
....e non dimentichiamo la cassa: un conto è mettere quegli importi a bilancio, un conto è averli realmente "in tasca", per pagare i servizi stessi, le utenze, gli investimenti, etc. Su questo aspetto, le voci di corridoio per la Cosap, Tia ed altre imposte indicano un approccio del tipo: "tanto sanno che devono pagare...", ma nel frattempo, se in ritardo, nessuno glieli chiede!
Efficienza, grazie!
Comunicheremo le risultanze di questo controllo a campione all'assessorato competente e ad Ama, responsabile degli incassi e della gestione, chiedendo riscontro su quanto indicato.
Marco Masini

1 commento:

  1. come si dice...voglia de laurà saltam ados che mi me sposti !

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.