domenica 15 aprile 2012

Gli impegni della Conferenza Capigruppo per l'Osservatorio Antimafia non ancora rispettati: SEL scalpita, la Lega rilancia.

Mafia caricaturale...
Lo scorso 27 marzo, nella riunione della Conferenza dei Capigruppo, furono presi degli impegni che non sono stati ad oggi ancora rispettati.
"Abbiamo ritirato l'ordine del giorno sulla Commissione Antimafia dando disponibilità ad un progetto più modesto di un Osservatorio, a patto che fossero rispettati gli impegni assunti in quella sede", mi dice Gabriele Igino, capogruppo di SEL in Consiglio Comunale. E continua: "In 15 giorni doveva essere emanato un calendario di incontri della Commissione individuata per la realizzazione dello strumento regolamentare dell'Osservatorio, ma ad oggi non abbiamo visto nulla".
Il Sindaco stesso si era espresso nella direzione di un forte impegno per arrivare in due mesi al risultato dell'istituzione dello strumento, ma se non si riesce nemmeno ad aprire i lavori, quegli impegni non saranno rispettati.

Anche la Lega, non vedendo progressi su questo fronte, è ritornata sui suoi passi, reiterando la richiesta iniziale di una Commissione vera e propria, per dare peso alla materia e non "annacquarla rispetto allo spirito della proposta originaria" dice la consigliera Cristina Perazzolo. "Tenere alta l'attenzione su questi temi è fondamentale, visti i pregressi e le possibili problematiche segnalate dalle istituzioni per l'avvicinarsi dell'Expo".
Di Bartolomeo con Apuzzo
Il presidente della Commissione che dovrebbe essere deputata a redarre il regolamento per il funzionamento dell'Osservatorio, la Commissione Garanzie Statutarie e Partecipazione, è il consigliere di Rifondazione Comunista Francesco Di Bartolomeo. Questa Commissione non è mai stata convocata dall'inizio della legislatura, nonostante i numerosi argomenti posti da più parti sul tavolo, come la diretta web del Consiglio (il divieto, la sperimentazione "abusiva", e le proposte regolamentari mandate dal sottoscritto ed infognate nei cassetti della Presidenza e della Giunta), le richieste di modifica del regolamento consiliare legate alla durata degli interventi, alla rappresentatività dei gruppi, etc.
La bozza di iniziativa politica che tutti abbiamo detto condividere come documento di base è quella di SEL, e decidere di emanare un calendario di incontri non mi sembra un impegno improbo: l'inedia della burocrazia, quella brutta, colpisce anche la politica??
Aspettiamo che qualcuno batta un colpo, non è possibile che anche su iniziative condivise nulla si muova nei tempi decisi....
Marco Masini

3 commenti:

  1. consigliere,come mai i redditi dei dirigenti del
    comune,non sono aggiornati,sul sito del comune.
    gatta ci cova.un suo interessamento,farebbe molto piacere ai cittadini di rozzano,in un
    momento come questo.
    grazie.

    RispondiElimina
  2. Durante il consiglio comunale di lunedì sera il presidente della commissione statutaria Di Bartolomeo ha annunciato... che convocherà la commissione per l'Osservatorio Antimafia nei primi giorni di Maggio.
    Attendiamo.

    RispondiElimina
  3. Ma qualcuno sa veramente cosa prevede questo protocollo "antimafia"?. Al di là della retorica delle parole, il documento in pdf lo si deve andare a cercare con il lanternino, più di quanto si debba fare con il cercarne i commenti e le frasi di rito e le mille parole usatre come armi di distrazione di massa. Nessuno che ha speso e che spende parole per spiegare concretamente cosa ci sia scritto in quel documento.
    Neanche ci si vergognasse di averlo adottato ....... neanche si fosse stati costrettiu ad adottarlo per fare un po' di fumo attorno alla spazzatura emergente ........ Ma cosa vuo dire "dialogo con il Prefetto"? ..... Ma che è questa? E' questo il controllo? Quel documento ha ben poco e quel poco di valido e tecnico/operativo che racchiude in quelle parole che lo compongono sarebbe già una base di partenza minima per fare qualcosa di concreto. Ma sembra che già quel minimo di concreto sia un ostacolo insuperabile ........ forse è più facile non fare nulla che cominciare afare dei piccoli passi ......... metti che poi, magari, funziona veramente? ...... Sarebbe un guaio? Forse per qualcuno si. Magari non c'è nulla di tutto questo mal-vedere. ma sarebbe già una buona cosa comportarsi (non parlare , ma comportarsi) come se ci si credesse

    RispondiElimina

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.