giovedì 20 aprile 2017

API: "udienza dichiarazione fallimento" a maggio

Per una classica problematica della gestione burocratica all'italiana, un ritardo nella notifica della data di udienza da parte della cancelleria del tribunale, che avrebbe dovuto tenersi stamattina, il Giudice  del Tribunale Fallimentare ha  rinviato a maggio quella che ella stessa ha definito nella convocazione la "udienza dichiarazione fallimento".
La convocazione per l'udienza di stamane era partita alle 23 di ieri!
Insomma, va bene esser attenti e lesti, ma, se un giudice comunica la data del 20 aprile il 12 aprile, ci si sarebbe aspettato che la cancelleria inviasse le convocazioni almeno due giorni prima del 20. Ma si sa, c'era di mezzo la Pasqua....
I commissari hanno infatti notificato alla Corte il 6 aprile che il 79,29% della platea creditizia ha espresso voto contrario  alla procedura concordataria.
Come anticipammo, le banche hanno detto picche.
Attendiamo le formalità, e chiediamo agli amministratori di ....preparare le valigie per liberare gli uffici!
RF


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.