domenica 30 aprile 2017

A chi vanno i contributi per lo sport? Il Comune rinnova l'infrattamento con AMA

Nel luglio del 2016 è stata rinnovata la convenzione con AMA per la gestione degli impianti sportivi comunali, ed in questi giorni c'è stata un'altra importante dazione.
All'interno di questo accordo, hanno reiterato la decisione che AMA si faccia carico di gestire la cosiddetta "promozione e diffusione dello sport".
Si tratta di prebende date a Tizio e Caio (di cui non è dato conoscere i nomi) per scopi e obiettivi che sfuggono a chiunque. Non vorremmo mai che in quell'elenco trovassimo esattamente lue stesse Società e dirigenza che compaiono in questi giorni sul giornaletto propagandistico Tutto Rozzano e che facevano bella mostra di loro per la candidata sindaco delle ultime elezioni.
Nel passato, il Decaduto aveva usato quel trucco per farsi campagna elettorale. Abbiamo testimonianza di contributi dati ad associazioni sportive che poi gli son stati ritornati sotto forma di cene elettorali ed iniziative per la campagna anche delle ultime regionali del 2013.
AMA, ormai sembra acclarato anche dalle ipotesi della Procura nel processo contro D'Avolio, Tesse e compagnia bella, che venisse usata per trarne illeciti vantaggi alla chetichella.
In AMA, del resto, tutto scompare.
Il sito, nella sezione "trasparenza amministrativa" è omertoso all'ennesima potenza. Compaiono dati parziali e sempre vecchi.
Nel giorno delle primarie del partito di maggioranza relativa (alle ultime elezioni), che qualcuno dice che a Rozzano stia cambiando, non si muove un refolo nella direzione della trasparenza. I "giovani" son già vecchi, e non cercano nemmeno di immaginare una situazione migliore, anzi. Puntano il dito a chi mette in piazza le magagne: al solito, si guarda il dito che punta la luna, ma la luna la si nasconde....col giornaletto.
Il Comune delibera 190mila euro all'anno di azioni secretate, di cui non si conosce ne i percettori ne i motivi per cui questi vengono spesi, sempre e solo per decisione di una sola persona, ma "con procure".
La giunta "ravvisa la necessità", i dirigenti firmano la "regolarità tecnica e contabile" (su che basi?) ma nessuno si interroga se e come la spesa viene giustificata, e nessuno dei "giovani" consiglieri chiede nulla. Saranno ingenui o saranno coinvolti?
Insomma, il problema non è che vengano dati (anzi, sono benvenuti in molte occasioni) contributi allo sport ed alle associazioni sportive, ma che vi sia trasparenza nelle modalità di assegnazione e nei criteri.
Si vuole, e ci sta, anche per scelta "politica", valorizzare il Badminton? Lo si dichiara in Comune, la giunta o il consiglio ci mettono la faccia, si fa un concorso pubblico (magari evitando che vi sia solo un soggetto che se ne occupa) e si erogano i contributi. Così magari si verifica anche se quei denari vengono o meno usati per scopi pubblici o di pubblico interesse.
A Rozzano, invece, sembra che, probabilmente, solo le società e associazioni i cui dirigenti hanno appoggiato o son state vicine all'amministrazione alle elezioni  siano degni di contributi e vantaggi (palestre gratis o quasi) o, comunque, vengono promossi con i nostri soldi con la propaganda TR.... Sarebbe bello ricevere smentite.
Anzi, i dirigenti coinvolti possono scriverci, così che magari ricostruiamo dal basso i contributi che ricevono e le ragioni...
RF

P.S. Di seguito le foto tratte dal giornaletto TR con "tutto" lo sport di Rozzano....






Lo sport, terreno di conquista e mantenimento elettorale? 
Molti dei dirigenti delle associazioni e società pubblicate erano direttamente coinvolti nella promozione del sindaco alle scorse elezioni.
La battuta di uno - dei tanti - di loro (tratta dal suo post su FB prima delle elezioni): "Noi crediamo nello sport e nei nostri obiettivi. Per questo siamo con Barbara Agogliati. Non crediamo alle chimere o alle sirene ma ai fatti e i fatti son cose serie". E giustamente, un socio, ha scritto: "Le associazioni sportive sono apolitiche e apartitiche per statuto. Non puoi schierarti pubblicamente a nome della società!". 
Ma per molti era (è) un optional....















Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non possono contenere oscenità o parolacce. Se poi sono firmati e' meglio. Saranno soggetti a moderazione del blogger.
Grazie.