sabato 29 settembre 2012

Regolamento IMU: un pataracchio con baruffe

Discussioni alla presidenza per voto "incerto" PRC.
Voleva votare SI alla discussione di mozioni su IMU
ma gli è scivolato il dito sul NO... 

Come indicato nel Post di RF relativo alla "democrazia stonata", arriviamo ora a puntualizzare il tema dell'IMU, l'Imposta Comunale sugli Immobili, che, nata come una norma transitoria, detterà alcune regole fiscali sino al 2014, quando dovrebbe essere eliminata (il condizionale è d'obbligo).
La discussione del punto si apre con la richiesta di poter discutere, insieme alla delibera di Giunta per il Regolamento (che include le aliquote in modo improprio, perchè avrà così la necessità d'esser ri-votato ogni anno dal Consiglio) anche le mozioni di varie componenti il Consiglio, tra cui il Partito della Rifondazione Comunista, sullo stesso tema, presentate, in qualche caso con mesi di anticipo.
Ebbene, il risultato della votazione è stato il seguente:
Votanti 28, 13 favorevoli (all'inversione e quindi alla discussione delle mozioni), 14 contrari ed 1 astenuto (D’Errico).
Due scenette: la prima con il Sindaco che si esprime favorevolmente salvo poi, avvertito, cambiare il suo voto prima della chiusura, la seconda con Di Bartolomeo (consigliere PRC) che vota contro l’inversione del suo punto all’ODG, schernendo le opposizioni che glielo facevano notare. 
Si trattava di mozioni che avrebbero avuto senso se discusse con il regolamento Regolamento comunale relativo all’imposta municipale.
Ferretti caustico: “Di Bartolomeo ma hai capito cosa hai votato??”. 

venerdì 28 settembre 2012

Se si facesse lo Stadio... Rozzano c'è!

Progetto stadio-Inter della Sports Investiment Group
Mentre il patron dell'Inter Moratti si appresta a far entrare capitale cinese nella compagine azionaria della Società, spolverando una faccia che non gli è mai appartenuta ("basta spese faraoniche!"), Rozzano si scopre disponibile ad accogliere lo stadio: il 50% dei partecipanti al sondaggio di RF ha detto SI!
Qualche tempo fa scrivemmo dell'ipotesi che stava balenando per l'ennesima volta della costruzione dello stadio della società meneghina in un'area esterna a quella della città meneghina, e che Rozzano figurava tra le potenziali candidate.
Stante l'interesse per lo sport della nostra città, che conta decine e decine di associazioni e società sportive di ogni tipo, lanciammo un sondaggio per verificare la reale intenzione della città, ripreso anche dai media tradizionali.

Democrazia stonata: a cosa serve il Consiglio Comunale per D'Errico?

Il palazzo comunale, lato Consiglio...
I consiglieri non hanno più diritto di esserlo!
Anche nell'ultimo Consiglio Comunale la protervia della Presidenza non ha consentito il sereno svolgimento del dibattito riservando ai consiglieri le proprie prerogative.
Durante la discussione sul Regolamento per l'applicazione dell'IMU, il consigliere Gabriele (SEL) voleva presentare due pregiudiziali, ma non gliene è stata data la possibilità.
Il consigliere Igino Gabriele, all'inizio della discussione del punto in questione all'ordine del giorno, è stato chiamato dal'assessore alla partita, Aristide Rossi, a chiarire alcuni aspetti, e - mentre il Presidente dava avvio alla discussione - non ha fatto in tempo a presentare le due pregiudiziali entro l'inizio stesso. Ma per ovvi motivi.... Era "turbato" dall'assessore!
Ebbene, a causa di ciò, ed utilizzando il Regolamento del Consiglio come un "clava", il presidente D'Errico ha impedito a Igino Gabriele di presentare le pregiudiziali.
Il consigliere - giustamente offeso per tale comportamento, l'ennesimo di riduzione del consiglio a ruolo di spettatore - lasciava l'aula.

giovedì 27 settembre 2012

Il Fellini venduto da API ad AMA!!

"Incredibile" è un'espressione che si adatta perfettamente a quanto ci è stato dato d'apprendere durante il Consiglio Comunale dello scorso martedì: API, la società patrimoniale del Comune, a cui era stato trasferito - tra le altre cose - il cine-teatro Fellini, lo ha venduto all'altra società del Comune, AMA!
La vendita (per 2,1 milioni di euro), è per qualcosa che ad API non apparteneva, se non sulla carta, perchè trattasi di una proprietà della città di Rozzano, dei cittadini di Rozzano. Ma uno potrebbe dire: "l'ha venduto ad AMA, che è comunque del Comune di Rozzano!". Certo, quindi, se anche fosse stato usato per compensare dei crediti, si è distrutto valore, il valore della produzione equivalente, cioè è stata buttata nel fuoco della cartamoneta dei cittadini.... Se fosse stato fatto per altri scopi, sarebbe un illecito perlomeno morale.

martedì 25 settembre 2012

Dopo tre mesi.... ecco il Consiglio Comunale

Finalmente, dopo le vacanze ed un periodo di latenza ulteriore per gravi eventi luttuosi, riapre il consiglio comunale di Rozzano.
La maggioranza, sempre risicata (16 consiglieri), apre con il numero legale alle 20.10.
L'ordine del giorno prevede vari punti all'ordine del giorno relativi al bilancio, in particolare sul bilancio di previsione 2012 e relative variazioni di competenza.
L'apertura con segnalazioni dei consiglieri, tra cui segnaliamo le seguenti.

Barbera segnala il blocco dei lavori per la linea tramviaria 15 da mesi e ne chiede giustificazione all’assessore Giuliano.
Valli chiede giustificazione per Aler che chiede solleciti per affitti pagati con solo una settimana di ritardo. Segnala anche la mancata dichiarazione dei redditi della maggioranza dei consiglieri.