venerdì 14 gennaio 2011

Buone nuove da Parigi

Non tutto il mondo, e neanche tutta l'Europa, si comportano alla stessa maniera. Ieri e l'altro ieri sono stato a Parigi per lavoro, ed ho viaggiato in metropolitana. E questa non è la notizia.
La vera sorpresa (in positivo) è stata ritrovare nella pubblicità murale della metro solo ed esclusivamente comunicazioni e cartellonistica riguardante piecé teatrali, mostre fotografiche e d'arte varia, nuove produzioni musicali e tanta musica!! Ed ancora... si trattava per, lo più di manifesti di dimensione media e medio-piccola di buona se non ottima fattura grafica, a mantenere non solo il decoro urbano, ma a dare peso e sostanza alla comunicazione, in pertinenza con l'opera di riferimento.

venerdì 7 gennaio 2011

Centrale teleriscaldamento Alboreto: parliamone

Ricevo, e volentieri commento (dopo un incontro di cortesia presso l'ufficio dell'assessore Apuzzo con l'autore e gli altri del Comitato), una mail sul fatto che non ho parlato in questi giorni dei disagi o presunti tali dovuti alla centrale del teleriscaldamento del quartiere Alboreto.
Ecco qualche fatto, per cominciare.
La centrale, dopo essere nata per servire il quartiere omonimo, è entrata a far parte del più complessivo disegno per l'estensione del servizio alla gran parte di Rozzano, includendo il Fiordaliso e, recentemente, il quartiere Aler. Per far questo si è provveduto all'incremento di potenza con l'installazione di un nuovo cogeneratore e di due caldaie a condensazione. Questo incremento (di circa 48MW) ha comportato l'utilizzo dello spazio residuale all'interno dell'edificio.
Il raddoppio della centrale ha comportato, anche a parità di caratteristiche di isolamento sonoro, un incremento complessivo della rumorosità, che, soprattutto di notte, può essere facilmente udito in prossimità della centrale.