domenica 26 settembre 2010

Son tornati... ovvero: quando i pirla non demordono.

Non son passati che pochi mesi dall'intervento di rimozione dei precedenti cartelloni, che, giusto in tempo per la nuova stagione commerciale, i committenti avranno richiesto maggiore visibilità (abusiva) per i loro esercizi commerciali.
Anche oggi nomi e cognomi:
- Celtic Soul restourant
- Il mercatone dell'arredamento
Al solito, si possono immaginare due situazioni. Con una Polizia Locale efficiente, il Comune può - grazie a queste installazioni che nascono in una notte ma che impiegano molto ad essere rimosse - incassare un sacco di soldi lecitamente. Oppure, possono imperversare liberamente sfregiando le regole ed il territorio.

giovedì 23 settembre 2010

Diretta TV o differita audio???

RozzanoFuturo WebTV, nonostante il divieto del Presidente del Consiglio lo scorso 20 settembre, ha comunque realizzato una trasmissione sperimentale dello stesso in diretta per qualche minuto, dimostrando la fattibilità con mezzi modestissimi e con un grande livello di garanzia nelle riprese, con un immagine molto istituzionale (una ripresa da distanza dell'intera aula consiliare).
Questo fa il paio con la proposta dell'Amministrazione che, invece, contiene un avallo alla trasmissione delle sedute per tramite di una registrazione audio disponibile in differita sul sito del Comune.

Produzione elettrica rinnovabile a Rozzano

A Rozzano si produce energia elettrica da fonti rinnovabili. In particolare, le due sorgenti utilizzate, sono l'idroelettrico ed il fotovoltaico.
Del fotovoltaico abbiamo già parlato in occasione dell'installazione dell'impianto nel liceo Italo Calvino (ma gli impianti stanno aumentando), ma non si parla della produzione idroelettrica.
Questa avviene nella centrale sul fiume Lambro, in prossimità del ponte sulla via Franchi Maggi tra Quinto e Valleambrosia.
Si tratta di una interessante centrale che, dal 1996, lavora sfruttando un "salto gravitazionale" minimo, cioè un dislivello di pochi metri, ed una portata significativa.

lunedì 20 settembre 2010

Vietata la trasmissione live delle sedute consiliari

La richiesta di trasmissione in diretta delle sedute del Consiglio Comunale è stata vietata alla piattaforma di RozzanoFuturo dal Presidente del Consiglio.
La motivazione è il divieto opposto in altra occasione ad altre telecamere dei cittadini, perchè - come disse in quell'occasione - non può venir garantito un adeguato ed equanime servizio nei riguardi di tutti i gruppi consiliari e dei singoli consiglieri.
La garanzia, a suo dire e - di conseguenza - dell'assessore Agogliati, responsabile della partita, la potrebbe dare solo un sito ed un servizio di carattere istituzionale.
Discuteremo della proposta dell'amministrazione durante un ordine del giorno odierno (se il tempo lo consentirà).
Commenti personali in seguito, al termine del Consiglio. La notte lo porta!
Marco Masini

domenica 19 settembre 2010

Nasce la Web-TV di RozzanoFuturo

Dopo le prove tecniche di trasmissione, molto modestamente e sommessamente, nasce la Web-TV associata al Blog. Con la trasmissione in diretta del Consiglio Comunale del prossimo 20 settembre, infatti, a partire dalle ore 20.00 circa, inizieranno (ancora senza una reale programmazione, ma a crescere) le "trasmissioni" di RozzanoFuturo Web-TV.
Buona visione.

Watch live streaming video from rozzanofuturo at livestream.com

sabato 18 settembre 2010

Ma qualcuno ha spiegato a TremoRti cos'è il nucleare?

Fantastico: già di economia, di cui è ministro, capisce poco, ma avvalendosi di "non si capisce bene" quali consulenti, straparla anche di nucleare. Tremonti, proprio ieri, ad un incontro di giovani (?) della Confcommercio, manifesta la sua ignoranza sul tema. Certo, non potrebbe essere altrimenti, ma infatti pongo la questione a riguardo dei suoi consulenti.

giovedì 16 settembre 2010

Emissioni elettromagnetiche: monitoraggio del territorio

Mi comunica il presidente dell'associazione AmbRoz - Ambiente Rozzano - che hanno iniziato la mappatura del territorio rozzanese delle stazioni RB per la telefonia cellulare, al fine di realizzare una planimetria aggiornata del territorio che ne mostri localizzaizone, tipologia e numerosità/varietà per la successiva campagna di misura e caratterizzazione del livello di rischio associato.

Dubitate del km0!

Ach.... anche le iniziative verdi - e non solo Louis Vuitton - vengono taroccate!
Ieri sera, in un ristorante di Belluno, ho trovato all'ingresso l'interessante pre-annuncio "menu km0". La mia particolare sensibilità al tema ha subito prodotto in me un senso di attrazione verso lo stesso quasi irresistibile (salvo poi comporre questo elemento con il fatto che: 1) avevo fame, 2) era l'unico ristorante nel raggio di 400m!).

martedì 14 settembre 2010

Io scrivo positivo


Le categorie massimaliste del bello e del brutto, del buono e del cattivo,possono sicuramente applicarsi ai "writers", i ragazzi che armati di bombolette di vernice spray si spostano e migrano ala ricerca di spazi da ricreare.
La visione positiva, questa volta, la associo all'opera che fa bella mostra di sè a Quinto Stampi, in corrispondenza di Via Pace.
Si tratta di un murales di notevoli dimensioni, a metà tra il figurativo ed il classico "verbo" del wall-writing, con un soggetto tratto dall'ultimo film su Alice nel paese delle meraviglie.

Uno spettacolo di Typha

Nell'area umida a ridosso del Lambro, cresce spontaneamente una pianta protetta particolarmente fascinosa: la Typha Latifolia, quel meraviglioso ciuffo vellutato che spesso si usa per le decorazioni.
La Typha è presente in quest'area da molto tempo, e, nella stagione estiva, mostra il meglio di sè, con grande sfoggio di numerosità e salubrità, in compagnia di altri fiori e piante che qui, ancora, sono protette in un paesaggio di pioppi sul lato Lambro, e (sich!) terrapieno sul lato delle recenti abitazioni di Valleambrosia.

Un parco naturalistico in area dismessa!

La natura fa miracoli, e riesce, con la forza della propria superiorità, a rendere spettacolari anche gli angoli più martoriati del nostro territorio.
Nell'area alle spalle dei nuovi campi sportivi di Valleambrosia, la dove i muri cadono con il vento e la terra si sposta accumulandosi in montagnuole che paiono autoctone, in mezzo ala polvere dei percorsi sterrati degli automezzi trasporto terra, hanno trovato residenza famigliole di conigli selvatici ed uccellagione di varia natura.
Durante una delle visite di routine del territorio, mi è capitato di imbattermi in questi angoli di natura dall'aspetto lunare, ma vivi e capaci di fornire sosrprese tra le più inaspettate.

Pini scorticati per nulla: oltre al danno... la loro morte!

Il concessionario Autodarsena (per i marchi Mazda e Seat) a ridosso della pavese, in località Valeambrosia, compì un vero scempio un paio di anni fa, martoriando all'inverosimile le conifere di fronte al capannone trasformato in show-room, privandole, cioè, di buona parte delle appendici ramificate sino ad un'altezza di cinque metri. Ridotte un ridicolo stecco con "apparato fogliare apicale", hanno fatto sfoggio dell'imbecillità dei proprietari sin dal primo momento. Infatti, per rendere più efficace il messaggio relativo alla loro dabbenaggine, hanno sostanzialmente oscurato tutte le vetrate con una pellicola traslucida!!
Oggi, purtroppo, dobbiamo constatare che uno degli alberi così torturati non ce l'ha fatta.
Le multe - comminate ad Autodarsena a posteriori dall'assessore Apuzzo - non serviranno a rendere merito a tanta ingiuria...
Marco Masini

Pubblicità subita!

A volte la pubblicità si subisce, e non porta nulla al Comune. Per rendere onore al vero, voglio sottolineare che, contrariamente a quanto affermato in varie occasioni e da più parti, la pubblicità dell'Iper Fiordaliso sulla statale dei Giovi all'altezza del ponte per Assago, è installazione autorizzata e benedetta dalla Provincia di Milano.
In seguito ad un nuovo accordo e regolamento, l'ente superiore (gerarchicamente) si è preso la briga di riempire tutte le strade provinciali di una notevole quantità di installazioni senza render conto al territorio dei comuni che queste strade attraversano.

Rete Gas: una CALDA questione di "trasparenza" vacanziera

Riunione di gruppo post vacanze resa "eccitante" dalle news estive. Lo scorso venerdì, per valutare il da farsi alla riapertura delle aule amministrative della città, il gruppo Rozzano per D'Avolio si è riunito ed ha discusso dei prossimi appuntamenti, tra i quali un incontro plenario di maggioranza e i probabili consigli comunali del 20 e 27 settembre.
L'estate, resa calda dalla pubblicazione del bando per la rete gas della città, un passaggio dovuto ala luce della nuova normativa sulla proprietà delle reti di servizi, ha scatenato un vero e proprio delirio tra l'opposizione e gli amministratori.