martedì 27 aprile 2010

Dal Consiglio: sul Piano Finanziario della gestione smaltimento rifiuti

La raccolta differenziata è aumentata negli ultimi tre anni di oltre il 10%, arrivando oggi, finalmente, al 41%. Anche i numeri ufficiali finalmente lo ufficializzano. Non è abbastanza; abbiamo accumulato ritardo.Anche la Legge Ronchi (Decreto Legislativo 5 febbraio 1997 n. 22 indicava l'obiettivo del 35% al sesto anno di entrata in vigore del DL (per noi il 2004 quando eravamo ancora al 25%!). Oggi abbiamo finalmente il giusto abbrivio.

lunedì 12 aprile 2010

Lo sport a Rozzano resta popolare...

Un Ordine del Giorno presentato dal capogruppo di Uniti per Rozzano ha trovato l'unanimità in Consiglio Comunale. Si tratta della proposta di posticipare l'introduzione degli aumenti delle tariffe per la fruizione delle palestre comunali al settembre 2011.
Le palestre sono oggi a disposizione delle associazioni sportive locali (e non solo) ad un prezzo che dir popolare è poco: si tratta di poco più di 6 euro. A Milano e nei comuni limitrofi le tariffe sono dell'ordine di circa 18/20 euro.

domenica 11 aprile 2010

INCENERITORE NEL PARCO SUD, AMBIENTALISTI PRONTI ALLE BARRICATE.

COMUNICATO STAMPA, ALLA CRONACA DI MILANO (METROPOLI) - (Riceviamo e pubblichiamo per il contributo del Capogruppo Masini)
L’intenzione, formalizzata da A2A (ex Amsa), di realizzare un impianto di termovalorizzazione nel Parco Sud, tra Opera e Rozzano, scatena l’opposizione degli ambientalisti di Amici della Terra e, in particolare dei Club locali di Opera, Pieve Emanuele e Rozzano.

Il Risorgimento: monumenti alla civiltà italiana...


Durante una gita in Liguria ho apprezzato il fatto che ancora oggi qualcuno pensa che sia importante avere e valorizzare monumenti antropomorfi di personaggi del Risorgimento italiano, periodo di forti passioni e pulsioni nazionali, di cooperazione e di aspirazione ad un Paese più forte, dal punto di vista, prima di tutto, sociale.
Mazzini e Garibaldi, le due statue qui rappresentate, trovano spazi adeguati e centrali nele città. La diatriba volgar-federalista non li tange, dall'alto della portata storica delle loro azioni.

Inquinamento atmosferico e da rumore: basta al kart-dromo di Quinto!

Se passate in prossimità del kart-dromo di Quinto, a ridosso della tangenziale, magari durante una "gara", vi colpiranno due cose: la puzza dei benzeni dei motori a due tempi "smarmittati" e l'assurdo rumore che producono, così forte che nasconde quello del traffico sulla tangenziale...
E pensare che quell'area nacque come "pista ciclo-pattinabile":

Ecco i nomi degli illegali!

Non sono stati ancora rimossi i cartelloni illegali a ridosso della tengenziale, che, secondo il codice della strada (come già pubblicato in altro post), non possono essere presenti per rischio al'incolumità pubblica.
In attesa che l'Amministrazione faccia il suo dovere (sanzioni quotidiane e rimozione il prima possibile), i "gestori" di queste strutture si fanno beffe delle regole, e, con adesivi o cartelli opportuni affisi sulle installazioni abusive, pubblicizzano il proprio nome alla costante ricerca di clienti.

Le regole valgono per tutti: concorrenza leale e tutela dei piccoli.

Sul territorio del Comune di Rozzano, si cerca sempre di far sì che la libera iniziativa sia sostenuta da un trattamento equanime degli operatori, ad evitare la "concorrenza sleale".
Il classico esempio è dato dal fatto che, per far vincere la capacità ed il servizio, e non la legge del più forte, gli orari delle attività commerciali sono soggette a specifica autorizzazione e regolamentazione.

Rogge tombinate e legalità

La roggia Pizzabrasa, che corre lungo la via Manzoni verso l'Humanitas, è stata oggetto di una sconfitta da parte del Comune, una sconfitta burocratica e della legalità.
Il nuovo regolamento edilizio prevede che i marciapiedi debbano essere, nel caso di nuove edificazioni, della larghezza di 2,25mt. La Provincia e la Regione prevedono che le rogge non debbano essere "tombinate", vale a dire chiuse e "intubate".

giovedì 8 aprile 2010

Gli alberi? Li spostiamo e ne aumentiamo il numero.

Il Piano Integrato di Intervento chiamato Valleambrosia Sud, relativo all'ampliamento degli uffici della Tecnocasa, ed altro, prevede la costruzione in un'area dove ci sono molte alberature di vario genere, età e dimensione.
L'apprensione relativamente al destino di queste essenze ha sollevato i dubbi di alcuni cittadini, che intendiamo rassicurare.

giovedì 1 aprile 2010

Ma cosa vuole chi vota Lega?

Ammettiamolo: nelle regioni del Nord Italia la Lega è il partito che ha ottenuto la più importante affermazione in termini di crescita del consenso. Bene.
La domanda sorge spontanea: ma per cosa vota chi vota Lega?
E' importante capirlo, perchè aiuta a comprendere la metamorfosi della società.
A sentire il "capo", l'Umbertone, la gente vota Lega perchè capisce che la Lega è il cambiamento, soprattutto vuole il federalismo e per questo si batte.
Ma è realmente così?

"Non volerò più!" Danni da eccesso di velocità.

Spiaccicato sul frontale di un auto, un implume ha terminato la sua sofferta esistenza in questo mondo dominato dalla fretta e dai “mostri meccanici” nelle mani di sconsiderati automobilisti…
Il tema del limite di velocità è stato recentemente molto dibattuto, al fine di capire se sia possibile, in determinate autostrade, innalzarlo a 150 km/h (che poi con le tolleranze concesse per legge si traduce in un 165 km/h effettivi).